Bimbo morto si sveglia, chiede dell’acqua e… muore di nuovo

Admin 9 luglio 2013 0
  • Views 1242

Il piccolo Kelvin non ha sopportato un’insufficienza cardio-respiratoria, e una disidratazione dopo un attacco di polmonite. La storia viene dal Brasile e ha già suscitato polemiche

Il protagonista di questa storia incredibile sarebbe un bambino brasiliano di soli due anni. Il piccolo Kelvin Santos sarebbe stato colpito da un’insufficienza cardio-respiratoria, poi la disidratazione dopo un attacco di polmonite.

Il piccolo corpo di Kelvin Santos non ha sopportato la malattia ed è morto, consegnato alla famiglia per i funerali. Ma durante la veglia, un’ora prima della funzione, in casa Santos si è verificato un fatto inspiegabile: Kevin sarebbe tornato a vivere, seduto nella sua bara aperta.

Suo padre, Antonio Santos, ha dichiarato:

“Durante la veglia gli ho preso un braccio e detto: “Figlio, torna da papà”. E poche ore dopo mio figlio si è messo a sedere nella bara e ha detto: “Papà, dammi l’acqua”. Tutti erano sbalorditi, alcune persone sono svenute, altri hanno lodato Dio. Gli ho dato un bicchiere d’acqua, poi si è sdraiato e non si è mosso più”

Il signor Santos ha poi riportato il bambino all’ospedale, e qui i medici hanno constatato che il corpo era privo di vita, ma non sono riusciti a dare alcuna spiegazione al padre disperato. Kelvin era morto da 20 ore quando si è alzato per chiedere acqua, e dopo il ritorno dall’ospedale la famiglia ha aspettato ancora un’ora prima di celebrare i funerali, nella speranza che si risvegliasse.

Il padre di Kelvin è convinto che il figlio sia stato vittima di malasanità, così ha sporto denuncia.

“Forse non lo hanno esaminato a fondo, i morti non si svegliano e parlano”.

Fonte: liquida.it

Leave A Response »

You must be logged in to post a comment.