Hotel di 10.000 stanze non ha mai ricevuto un singolo ospite per un terribile motivo

Roberto 16 dicembre 2014 0
Hotel di 10.000 stanze non ha mai ricevuto un singolo ospite per un terribile motivo
  • Views 636

Rügen – Germania

L’hotel più grande del mondo con le sue 10.000 stanze si trova lunga la larga spiaggia sabbiosa dell’isola tedesca di Rügen nel Mar Baltico. L’hotel si estende per 5km con appunto la bellezza di 10.000 stanze da letto tutte che guardano il mare, con una distanza dalla spiaggia di circa 150 metri.

Il resort è stato costruito più di 70 anni fa ma sorprendentemente non ha mai ricevuto nessun ospite. Il resort chiamato Prora fu costruito dai Nazisti tra il 1936 e il 1939 per ordine di Hitler ma, proprio a causa degli impegni di guerra del suo mandante, il progetto non fu mai terminato.

Prora si estende su una larga baia tra le regioni di Sassnitz e Binz, anche nota come Prorer Wiek, su una stretta brughiera (la Prora) che separa le lagune del Kleiner Jasmunder Bodden dal Mar Baltico.

Per la costruzione della struttura, durata circa 2 anni, furono coinvolte circa 9.000 persone oltre alle società di costruzione più grandi di quel periodo. Con l’inizio della Seconda Guerra Mondiale nel 1939, la costruzione del Prora si fermò e i lavoratori furono trasferiti nelle fabbriche di armamenti, al fine di portare avanti il progetto di guerra Hitler.

Gli otto blocchi abitativi, il teatro ed il cinema rimasero gusci vuoti, e la piscina ed il padiglione per i festival non si materializzarono mai. Proprio durante il periodo di guerra e dei bombardamenti diversi abitanti di Amburgo si rifugiarono all’interno di questi edifici.

hotel-abbandonato

hotel-hitler
hotel-hitler-guerra

hotel-nazisti

hotel-piu-grande-del-mondo

hotel-rugen

prora-resort-germania

resort-germania-abbandonato

vandali-distruggono-hotel

Finita la Guerra, il Prora venne utilizzato come avamposto militare della Germania dell’Est. Ma dalla riunificazione della Germania nel 1900, gli edifici sono rimasti vuoti. L’hotel in origine era stato pensato per ospitare 20.000 visitatori e faceva parte del programma Nazista “Forza attraverso la Gioia” (“Kraft durch Freude,” KdF).

L’obiettivo pensato e dichiarato dai nazisti e da Hitler era quello di garantire attività ludiche ai lavoratori Tedeschi e diffondere la propaganda Nazista. Oggi l’intero edificio è ancora vuoto, a parte un piccolo museo e una discoteca. La gente del posto lo chiama “Il Colosso di Prora”, per via delle sue dimensioni.

Negli anni i vandali hanno fatto anche la loro parte ecco perchè sono tantissime le finestre distrutte dai vandali. Dopo anni e anni di dibattiti (sono passati oltre 70 anni), il piano ora è di convertire il Prora in un moderno villaggio turistico, con cinque blocchi già venduti a investitori privati che vogliono trasformare la struttura al fine di attirare migliaia di visitatori.

La struttura come visibile nelle immagini è terribilmente imponente, aggressiva, prepotente, tipico dell’architettura del Terzo Reich.

Fonte: curiositaeperche.it

Leave A Response »

You must be logged in to post a comment.