Il 20 agosto (2013) sono finite le risorse alimentari del pianeta

Admin 26 agosto 2013 0
  • Views 931

La Terra ha già esaurito le risorse naturali a sua disposizione per il 2013.
Il 20 agosto è stato infatti l’Earth Overshoot Day, il giorno in cui il Pianeta ha cominciato a consumare “a credito”, usufruendo delle ricchezze che dovevano essere utilizzate nel futuro.

Il calcolo proviene dal Global Footprint Network, che stima come ormai si consumi l’equivalente di 1,56 pianeti ogni anno.
E va sempre peggio. Lo scorso anno, secondo l’associazione, il budget era stato esaurito il 22 agosto, mentre nel 1993 era il 21 ottobre. Dal 1970 l’impronta ecologica degli abitanti della Terra è più che triplicata. Continuando a questi ritmi, entro il 2050 serviranno due pianeti l’anno.

L’Italia segna un punto: la nostra impronta ecologica sta diminuendo dopo il picco dei primi anni 2000. Ma attenzione a esultare: resta comunque quasi quattro volte superiore alla biocapacità del nostro Paese. I peggiori al mondo sono i giapponesi, che consumano l’equivalente di 7,1 paesi mentre sono virtuosi Canada, Australia e Brasile che riescono a produrre più di quanto consumano. «In termini planetari», sottolineano gli esperti del network, «il costo dell’eccesso di spesa ecologica sta diventando più evidente di giorno in giorno. Il cambiamento climatico ne è il risultato più evidente e probabilmente il più preoccupante. Ma ne esistono altri: la riduzione delle foreste, la perdita delle specie viventi, il collasso della pesca, i prezzi sempre più alti delle materie prime, i disordini civili».

Fonte: Cadoinpiedi.it

Leave A Response »

You must be logged in to post a comment.