Lei su Twitter: “Domani inizio questo lavoro di merda”, il datore di lavoro le risponde…

Admin 1 maggio 2015 0
Lei su Twitter: “Domani inizio questo lavoro di merda”, il datore di lavoro le risponde…
  • Views 986

Vi è mai capitato di scrivere qualcosa di provocatorio sui social? Una battutina ironica, un’offesa velata o palese, rivolta a qualcuno dei vostri amici o, anche a dei personaggi famosi che ignorano del tutto la vostra esistenza? Beh, se ne sentono davvero di tutti i colori ogni giorno. A volte, però, si esagera e si finisce col subire delle pesanti e inaspettate conseguenze. Ne sa qualcosa la ragazza protagonista di questa vicenda avvenuta in Texas.

La ragazza, ha ignorato che tra le persone che potevano leggere uno dei suoi numerosi tweet poteva esserci il diretto interessato, che sicuramente non avrebbe preso bene la critica sul celebre social. La ragazza ha scritto sul suo profilo un breve ma chiaro messaggio su ciò che avrebbe dovuto fare l’indomani. La sfortunata ragazza avrebbe, infatti, dovuto iniziare un nuovo lavoro presso Jet’s Pizza, a Mansfield.

La ragazza protagonista della vicenda

“Oh, domani inizio con questo lavoro di merda” e poi una serie di pollici rivolti verso il basso, per sottolineare l’evento negativo.

“@Cella: E… no, non devi iniziare il tuo lavoro di merda oggi! Ti ho appena licenziata! Buona fortuna con la tua vita senza soldi e senza lavoro!”

“Questa sono io”, mentre gioca con un mazzo di soldi.

“Oh, domani inizio con questo lavoro di merda” e poi una serie di pollici rivolti verso il basso, per sottolineare l’evento negativo.

Proprio per sfogare la noia e l’angoscia per quello che l’avrebbe attesa il giorno seguente ha usato delle parole non troppo carine. Ecco il tweet incriminato: “Domani inizio questo lavoro di merda”.

Non è difficile immaginare cosa deve aver pensato il suo datore di lavoro che si è trovato, per caso, a leggere il messaggio di quella che avrebbe dovuto essere una sua nuova dipendente.

Finale della storia? La ragazza non ha nemmeno potuto iniziare il lavoro di merda che aveva trovato perché il suo datore le ha evitato la noia, licenziandola in tronco. In futuro, la ragazza sicuramente ci penserà almeno due volte prima di pubblicare qualcosa su facebook e twitter che possa avere ripercussioni sulla sua sfera privata. Un capo permaloso e severo potrebbe vendicarsi anche in un modo più subdolo!

Fonte

Leave A Response »

You must be logged in to post a comment.