Lire che valgono una fortuna Le monete preziose del vecchio conio

Admin 8 ottobre 2014 0
Lire che valgono una fortuna  Le monete preziose del vecchio conio
  • Views 909

L’euro ha sancito il passaggio a una nuova era, non solo in termini economici ma anche numismatici. Milioni di italiani hanno dovuto adattarsi alla valuta dicendo addio alle monete che per una vita hanno accompagnato le loro spese quotidiane.

Quando, il primo gennaio 2002, l’euro ha fatto il suo ingresso nel Paese, chi per nostalgia o chi in attesa che il tempo facesse levitare il loro valore, ciascun italiano ha tenuto da parte qualche vecchia lira. Per tutti loro, è arrivato il momento di tirare fuori dal cassetto le monetine e dare uno sguardo alla data impressaperché, senza saperlo, tra le lire conservate potrebbero essercene alcune che valgono una piccola fortuna.

Non è infatti solo l’errore di conio a fare di una moneta un oggetto ricercatissimo, come per la monetina da 1 centesimo di euro con la Mole Antonelliana sul retro, dal valore di 2.500 euro e venduta anche a 6.600 euro.

Quanto al vecchio conio, è il caso delle 100 lire del 1955, prodotto in ben 8,6 milioni di esemplari, che se in ottimo stato possono valere fino 1.200 euroDai 20 ai 2mila euro è quanto pagherebbe un collezionista le 50 lire del 1958, più rare perché le monete esistenti sono 825mila. Ci si può “accontentare” di 70 euro con una monetina da 10 lire del 1954, molto diffusa nelle sue 95 milioni di copie, mentre il valore sale da 50 a 1.500 euro per le 5 lire del 1956.

Fonte: palermo.blogsicilia.it

Leave A Response »

You must be logged in to post a comment.