Ninfomane sosia di Angelina Jolie accoltella tassista che non la vuole soddisfare

Admin 29 aprile 2014 0
Ninfomane sosia di Angelina Jolie accoltella tassista che non la vuole soddisfare
  • Views 698

La donna, che si considera una sosia dell’attrice Angelina Jolie, dopo un viaggio in taxi aveva chiesto a Stan di aiutarla a portare i bagagli nel suo appartamento. Una volta in casa è arrivato l’invito a far sesso con lei: il 34enne padre di tre figli, scrive il Daily Mail, avrebbe rifiutato la proposta ed è in quel momento che la giovane ha estratto un coltello e l’ha minacciato.

Luminita Perijoc ha costretto l’uomo a spogliarsi e l’ha obbligato a praticarle un rapporto orale per ben due volte. Al termine dei due rapporti, la giovane ne pretendeva anche un terzo e di fronte al rifiuto del tassista è passata ai fatti e l’ha aggredito con almeno sei coltellate.

L’uomo è riuscito a fuggire e a barricarsi nella camera da letto. Da lì ha allertato i soccorsi e si è fatto portare in ospedale, dove gli sono state medicate le ferite, tutte superficiali.

In primo grado, la donna era stata condannata a cinque anni di prigione, ma poi la pena è stata ridotta a quattro anni di condizionale dopo che gli avvocati della donna hanno convinto la giuria che il suo comportamento potrebbe essere stato dovuto all’effetto degli antidolorifici che stava assumendo per via di una operazione subita da poco.

L’uomo non è soddisfatto dell’esito del processo, anche perché lamenta come l’accaduto lo abbia reso lo zimbello di tutti i suoi amici, che lo prendono in giro per non avere soddisfatto una donna estremamente bella. “E’ terribile. Sono una celebrità locale. Tutti parlano di me”, racconta Stan, “Non capiscono perché l’abbia rifiutata, ma non sanno cosa voglia dire avere una matta che ti urla minacciandoti con un coltello”.

Fonte: crimeblog.it

Leave A Response »

You must be logged in to post a comment.