Strage di uccelli, bruciati sopra la nuova “solar farm” in California

Admin 24 maggio 2014 0
Strage di uccelli, bruciati sopra la nuova “solar farm” in California
  • Views 746

La nuova, promettente, tecnologia di pannelli solari su cui aveva investito anche Google potrebbe essere già vicina al pensionamento, dopo che emerso un grave effetto collaterale dalle prime installazioni, che stanno causando una vera e propria strage di uccelli.

La nuova centrale solare che ha aperto in California, nel deserto del Mohave, è costata 2,2 miliardi di dollari ed è la prima del suo genere: 350.000 specchi motorizzati riflettono la luce del sole verso tre torri, alte quanto un grattacielo di 40 piani, che generano energia elettrica in modo molto efficiente. La centrale può dare corrente a circa 140.000 case ogni anno.

Ma se il governo californiano ha supportato questo progetto, come altri, sperando di incentivare un approccio più sostenibile per la produzione di energia, è emerso un effetto collaterale grave e che non era stato preso in considerazione.

La centrale infatti starebbe causando una strage di uccelli, che vengono letteralmente arrostiti vivi quando passano vicino alla torre, nelle cui vicinanze si possono toccare temperature vicine ai 500 gradi.

Se da un lato incidenti erano attesi e considerati quasi inevitabili, dall’altro né la società che ha costruito la centrale né le autorità si attendevano che così tanti uccelli venissero uccisi dalla centrale.

Le autorità si sono attivate per cercare di minimizzare l’impatto negativo di queste centrali, anche con l’aiuto di etologi esperti di migrazioni. La lezione è che comunque non esistono soluzioni “perfette” ai problemi energetici, ma ci sono sempre effetti collaterali negativi.

Fonte: notizie.delmondo.info

Leave A Response »

You must be logged in to post a comment.