Stravaganze sulla gravidanza

Admin 18 giugno 2013 0
Stravaganze sulla gravidanza
  • Views 1096
  • La gravidanza può durare più di un anno. La maggior parte delle gravidanze durano circa 9 mesi, ma in realtà può prolungarsi anche oltre. La gravidanza più lunga registrata è durata 375 giorni.
  • Un feto maschio può avere erezioni. Sicuramente non è la prima cosa che possa venire in mente ad una futura mamma. Ma sono state registrate erezioni già a partire dalla sedicesima settimana. I medici ritengono che anche le femmine possano avere un qualche tipo di eccitazione, ma chiaramente nel caso dei maschi la cosa è più facile da vedere.
  • 9 volte su dieci,  la vagina subisce delle lacerazioni nel parto.  La gravità di queste lacerazioni è molto variabile, passando da lacerazioni che richiedono solo qualche medicazioni, a lacerazioni (in un caso su cento) che arrivano a danneggiare anche l’ano.
  • Nella grande maggioranza dei casi, la donna si fa la popò addosso durante il parto. La cosa non è di per sé sorprendente, dato che i muscoli coinvolti nel parto e nella defecazione sono in gran parte gli stessi, senza contare il fatto che il bambino preme sull’intestino (che subisce l’effetto “tubetto di dentifricio”). Una volta era frequente che le levatrici facessero un clistere alle donne in travaglio, ma adesso la pratica è quasi scomparsa perché non del tutto efficace e comportava rischi di disidratazione.
  • Una donna incinta splende veramente. Spesso si dice che una futura mamma “è uno splendore”, e spesso si attribuisce la cosa alla “semplice” emozione per il lieto evento. Ma in realtà in una donna incinta la quantità di sangue aumenta anche del 50%, irrorando di più i tessuti e dando anche un aspetto più morbido e splendente.
  • In gravidanza, il senso dell’olfatto migliora. L’ipotesi è che questo accada perché così in questo modo la donna evita di assumere livelli di tossine anche bassi, che per un adulto sono innocui ma che potrebbero danneggiare il feto.
  • Le contrazioni non terminano con il parto. Le contrazioni possono continuare per alcuni giorni dopo la nascita: si tratta di un sistema che il corpo usa per limitare le perdite di sangue successive al parto.
  • Una donna incinta ha bisogno solo di 300 calorie in più rispetto alla sua normale dieta. Cioè circa uno yogurt e qualche biscotto. Ma ovviamente nessuno dirà nulla ad una futura mamma che magia qualcosa di più.
  • Durante la gravidanza, la taglia delle scarpe aumenta. Non è solo una sensazione, quella dei piedi gonfi: durante la gravidanza si allentano i legamenti (per facilitare il parto), cosa che porta il piede ad appiattirsi ed allargarsi.
  • Il padre può mostrare sintomi di gravidanza. E’ molto comune che anche il padre abbia sintomi simili a quelli della futura mamma: aumento di peso, nausee mattutine, e a volte anche crampi all’addome.  Si tratta della cosiddetta “gravidanza simpatica”.

 

Leave A Response »

You must be logged in to post a comment.